Profili da Medaglia/54 - "Elio Giunta" di Tommaso Romano

Elio Giunta è un pessimista creativo. Sembra uscito da una controversia astrusa, in un simposio antico. Tormentato e in ricerca di un cristianesimo autentico in cui pure crede, ha una bella militanza di operatore culturale, che ha avuto il suo periodo aureo con l’attività e la creazione del Centro Culturale G. Pitrè, ubicato negli scantinati di via Castriota a Palermo (poi a piazza delle Croci) sempre presieduto, fino alla morte, da Domenico Bruno medico e romanziere de Il chiodo storto, un repubblicano di tempra umanistica aperto al trascendente, uno dei pochi dialoganti sinceri degli anni Settanta/Ottanta di Palermo!

Clicca qui per continuare a leggere

Potrebbero interessarti

Articoli più letti

Spazio riservato

spazio riservato

Login

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.