La storia della chiesa è storia di papato, di pontefici, di visioni teologiche e di vita. Il papato di Benedetto XVI è la continuità di quello precedente, ovvero del "lungo pontificato" di Giovanni Paolo II. Con qualche variante di "politica" interna, ma sempre sulla scia, e con un rafforzamento di
 
Scriveva  Abel Bonnard, poeta, romanziere  e saggista francese, attivo nella prima metà del Novecento: “La gioventù di un grande Paese in tempi felici riceve esempi, in tempi di crisi li dà”. Mai come oggi c’è bisogno di “esempi”, immersi come siamo nell’interregnum di gramsciana memoria, un tempo in tensione tra
 
Senza pregiudizi e reticenze posso dire che la  cultura, la conoscenza e i saperi nascono dal merito. Si può condividere o meno questo mio dire, ma è sempre meglio riflettere prima di perdersi in un bosco senza il riflesso della luce. La scuola non è una agenzia. La scuola crea,
 

“Alla scuola di Benedetto” di Domenico Bonvegna

Benedetto XVI non è stato solo il più grande intellettuale degli ultimi cinquant’anni, ma come hanno riconosciuto in tanti è stato in assoluto l’intellettuale più importante. Sulla grande eredità del pontificato di Benedetto XVI è intervenuto in due interessanti interviste, la prima su La Stampa e la seconda su Il
 
La Bersagliera. La ricordiamo così? Non solo. L'attrice che ha accompagnato quella storia del cinema e quel cinema che era molto seguito da mia madre perché, diceva madre Maria, che apparteneva alla sua generazione. Ovvero quella nata nel 1927. 
 

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.