Il tema di Erotanasie: “poema a due voci”, composto in forma epistolare da Giannino Balbis e da Emanuela Mannino, alias, Abbagli Insonni e Costanza - le anime protagoniste e na(e)rranti il loro legame d'amore mai sciolto nel 'ricercarsi' nel non-luogo della morte, nel loro vagare per sempre “sul confine
 
Con questo piacevole volume Pasquale Hamel , storico di livello , conosciuto e apprezzato con numerosi saggi sul suo curriculum personale, compie adesso un escursione in campo letterario con un ritratto ironico e nostalgico insieme della sua terra di affezione.
 
 
È per me un grande onore partecipare alla cerimonia di conclusione del II Corso di Lingua e Cultura Siciliana “Aci e Galatea”. Non solo per la stima che nutro nei confronti dell’avv. Carmelo Sardella e del geom. Angelo
 

XXXIV Capitolo - "La mia vita" di Antonio Saccà

Un pomeriggio Antonio Altomonte che  dirigeva la pagina culturale dei libri sul quotidiano Il Tempo mi disse che voleva conoscermi Armando Verdiglione. Non sapevo, non lo conoscevo,Altomonte fu sorpreso. L'appuntamento, se  d'accordo, al Grand Hotel, albergo di lusso , a Roma,vicino alla stazione Termini. Il portiere chiamò, stanza tale, potevo 
 
Cinquant’anni fa, esattamente il 25 maggio 1974, usciva in Italia, presso Arnoldo Mondadori Editore,  Arcipelago Gulag di Aleksandr Solzenicyn. L’autore, Premio Nobel (1970) per la letteratura, era stato espulso da qualche mese dall’Urss, con decreto del Soviet Supremo.
 
      Da Guglielmo Peralta un libro come questo che vi accingete a leggere lo si poteva aspettare. Da lui, soltanto da lui e non da altri. Un libro singolare, espressione del pensiero e dell’estro creativo di un autore che fa eccezione nel panorama editoriale. Peralta è un poeta-filosofo o un
 
Tra varie contraddizioni Giovanni Gentile provò a ri-fondare uno spirito italiano sulle ipotizzate “ceneri” e di un «particolarismo regionale» (specie siciliano) e di una vibrante insufficienza (da trasferire comunque al passato)[1]. Un’Italia, un popolo e una tradizione custodibili (custoditi) in ogni individuo e finalmente un vero unico Stato. Seppur
 
Nella galleria dei siciliani illustri, un posto di rilievo è occupato da Gaetano Mosca. Si laureò in giurisprudenza a Palermo nel 1881; fu professore di diritto costituzionale e amministrativo, nonché di storia delle dottrine politiche in varie università italiane.  Nel 1909 fu eletto deputato al Parlamento con la Destra nel collegio
 

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.