La Fondazione “Giuseppe e Marzio Tricoli”, d’intesa con il Dipartimento di Scienze politiche e delle relazioni internazionali dell’Università di Palermo, bandisce un concorso per l’assegnazione di Borse di studio intitolate alla memoria dello storico del Risorgimento Gaetano Falzone e dello storico contemporaneista Giuseppe Tricoli e dei quali conserva il patrimonio
 

Paolo Ruffilli "Le cose del mondo" (Ed. Mondadori)

di Maurizio Cucchi   Nel suo percorso poetico, Paolo Ruffilli ha praticato strade diverse, sempre confermandosi in una coerente, limpida solidità di pronuncia pur nella varietà di tematiche e argomenti. Questo libro Le cose del mondo (Mondadori) permette di seguirne il cammino per un arco di tempo pressoché
 

"Latino e Volgare" ricerca letteraria di Giovanni Teresi

                      Latino e Volgare
 

Franco Lo Cascio, Palazzo Jung, novembre 2019 – Anna Maria Esposito

    La bella mostra di Franco Lo Cascio a Palazzo Jung ha valorizzato questo spazio aperto al pubblico, nel quale si susseguono eventi di alterno valore;   L’importante esposizione del Maestro è stato un evento con il quale egli ci conferma l’assoluta padronanza  dei
 
      E’ scomparso Giampaolo Pansa. Ebbi  modo di conoscerlo alla fine degli anni Novanta (1999) quando scriveva su “L’Espresso”, nella redazione del settimanale, ma in seguito ci incontrammo anche verso via della Scrofa. Giampaolo Pansa, giornalista, saggista, scrittore e “revisionista” era nato nel Piemonte di Casale Monferrato l’1 ottobre del
 
di Maria Nivea Zagarella   Da metà aprile 2016 le spoglie mortali di Vincenzo De Simone (1879/1942) riposano, traslate da Catania, nel cimitero della natia Villarosa (EN), essendovi così tornato il poeta a un secolo di distanza dal suo inurbamento a Milano all’inizio del ‘900. Rimasto orfano a
 

Giuseppe Pappalardo "Çiuri di notti" (Ed. Thule)

di Franca Alaimo    Giuseppe Pappalardo nel suo ultimo libro in dialetto “Ciuri di notti” ci consegna una mappatura della vita in toto, così svariati sono gli argomenti dei suoi testi, in cui accanto alle tante ed emozionate incursioni nel profondo di sé, ardono parole di forte impegno
 

Tommaso Romano, "In Natura Symbolum et Rosa" (Ed. Thule)

di Giuseppe Bagnasco
 
Nel bagaglio culturale degli “Indiani” d’America, nella fattispecie quelli della nazione Sioux delle Grandi Pianure, che troppo in fretta i coloni “bianchi” definirono “selvaggi”, due erano gli insegnamenti previsti dalla Tradizione e consegnati dai saggi delle tribù: il primo stabiliva che l’uomo appartiene alla
 
    Veramente coinvolgente , satura di bellezza ed abilità, la mostra di Francesco Fratantonio. Un discorso sofisticato, che soltanto apparentemente si conclude nella  raffigurazione della Realtà; un’osservazione più attenta, e l'artista ci dichiara intenti profondi. Il suo è, ovviamente, un discorso sulla natura, amata, rispettata,
 

Bruno Bérard e la “metafisica del paradosso” - di Aldo La Fata

Il termine “metafisica”, secondo l’opinione più comune (sostenuta ancora dalla maggior parte dei dizionari filosofici) avrebbe avuto un origine bibliotecaria designando il gruppo dei libri che, nell’ordinamento dato alle opere di Aristotele intorno al I secolo a.C., venivano “dopo” (metá) quelli costituenti la Fisica. Naturalmente i più avveduti e informati
 

Amalia De Luca "Carmina Pervia" (Ed. Thule)

di Giovanna Sciacchitano   Il titolo della raccolta di Amalia De Luca “Carmina Pervia” apre ad un percorso che potremmo definire di poesia filosofica, in quanto c’è il tentativo, ben riuscito, di rappresentare attraverso versi accessibili i grandi problemi dell’anima e dell’universo, mirando a verità filosofiche che fanno
 

Tommaso Romano, "In Natura Symbolum et Rosa" (Ed. Thule)

di Vincenzo Guzzo   Una originale e feconda idea di Tommaso Romano ha illuminato un percorso lungo il quale si coniuga la natura alla spiritualità, la terra in fiore alle visioni iperuraniche, i significati esoterici delle piante, dei fiori e soprattutto della rosa, agli incommensurabili misteri del cosmo.
 

“Enrique Gorostieta, cristiano, patriota e caballero” di Domenico Bonvegna

La rivista Cristianità organo ufficiale di Alleanza Cattolica ha festeggiato i novant'anni dalla morte del generale cristero Enrique Gorostieta Velarde, con uno studio ben documentato di Oscar Sanguinetti. Gorostieta ha comandato a partire del 1926, l'Esercito di Liberazione Nazionale o Guardia Nazionale, quelle formazioni popolari armate del Messico, chiamate
 
 
Un titolo di una raccolta di testi più o meno brevi, dovrebbe evocare, dare conto di una visione, di un assunto da svilupparsi nelle pagine.
 
Questa mostra è stata esposta a Palazzo Zenobio in Venezia, ad eccezione delle opere di Cetty Pillitteri, artista presente in quest’occasione in quanto curata da Francesco Anastasi. Luigi Prado, nato nel ‘41, docente di Storia dell’Arte,  è stato caposcuola, negli anni ‘60, del movimento chiamato ‘Espressionismo Mediterraneo’; le opere
 

"LA RETORICA DEL DISCERNIMENTO" una poesia di Francesco Maria Cannella

 
per Aldo,
 
La perfezione artistica ha sempre nella sua ontologia dell'essere "arte" la incompiutezza. Una via maestra in un incipit che segna sempre una vita nova. 
Se Leonardo è l'espressione del magico nella sua onnicomprensiva incompiutezza e la perfezione ragionata trova in Michelangelo l'elevatezza della pietà dico subito che la bellezza irrazionale è
 
 
Io non mangio, non bevo, non capisco altro che di poesia.[1]
 
Con buona pace per chi la considera ancora una “demonia”, l’economia rappresenta, oggi, uno dei principali terreni su cui si confrontano e si scontrano diverse visioni della vita e del mondo. Oltre la rigidità dei “parametri”, agitati come i simboli dell’equilibrio di bilancio, oltre le vecchie scuole, spesso non
 

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.