Tommaso Romano, "L'airone celeste" (Ed. All'Insegna dell'Ippogrifo)

di Vincenzo Guzzo  
 

Profili da Medaglia/57 - "Guglielmo Lo Curzio" di Tommaso Romano

Guglielmo Lo Curzio nacque a Messina nel 1894 e morì a Palermo nel 1993. Francesista e docente all’Università degli Studi di Palermo, attivo nel giornalismo letterario e collaboratore di quotidiani e periodici e della radio specie fra le due guerre mondiali, fu anche poeta, narratore, saggista di molti titoli.
 

Serena Lao, "M@tilde" (Ed. Thule)

di Vito Mauro   Scrivere per Serena Lao, con la sua scrupolosa precisione, è un’operazione chirurgica, lo conferma con la magnifica pubblicazione di M@tilde, edita dalla raffinata casa editrice Thule, dove Tommaso Romano appone una bella postfazione rendendo evidente la “passione”, il “garbo” e l’”intensità”, riportati nel testo
 
In occasione del centenario dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale, il Centro Culturale Cattolico San Benedetto, propone una Mostra fotografica all’attenzione della cittadinanza e del pubblico. Per l'occasione è stato pubblicato un volume, «La Grande Guerra. Politica, Chiesa, Nazioni», edito da Lindau (2014), uno strumento di tipo divulgativo e nello
 

Recuperi/39 - AA.VV., Spiritualità & Letteratura, n. 41

 
Antropologia e filosofia al centro di un viaggio tra identità, civiltà e pensiero. Il modello antropologico espresso da Lucien Lévy-Bruhl (nato a Parigi il 10 aprile del 1857, morto a Parigi il 13 marzo del 1939) ha ragione di esistere anche in relazione agli studi contemporanei. Un modello che pone
 

Elite e Distinzione/ 56 - Raimondo Lullo

Ci fu un tempo in cui scomparvero dal mondo la lealtà, la solidarietà, la verità e la giustizia. Tutto il popolo fu diviso per migliaia, e tra ogni mille ne fu scelto uno che si distinguesse dagli altri per lealtà, saggezza e forza. A questi uomini fu dato il nome
 
Presenziando, a Busseto,  all’inaugurazione di una mostra dedicata a “Giovannino Guareschi fotografo”, Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, nonché esponente di punta del Pd, ha dichiarato:  “Far rivivere il ricordo di Guareschi attraverso le sue opere è un omaggio dovuto per chi lo abbia conosciuto e, soprattutto, per i più
 

Profili da Medaglia/56 - "Gandolfo Iraggi" di Tommaso Romano

Scriveva nel giugno 1940 monsignor Mariano Campo, una delle anime e delle intelligenze più alte della Sicilia nostra del Novecento: «critici di oggi sono giornalisti: rapinati nell’ingranaggio vorticoso delle macchine, incalcati dal numero e dal chiasso delle cose da recensire (...) oltre ad essere pettegoli e seccanti». Mezzo secolo fa
 

UN ABBAGLIO SECOLARE

  Il verso 103 del V canto dell'Inferno recita: Amor ch'a nullo amato amar perdona   È uno dei versi più famosi e controversi della Storia della Letteratura, sul quale, a mio avviso, non è stata fatta abbastanza chiarezza dai critici che nel tempo (sono
 
                                Giosuè Borsi -“Lettere dal fronte”     A Fernando Palazzi                                                                 Carpineti                                              
 
INQUIETUDINI DEL VIVERE TERRENO E TENSIONE SALVIFICA nell'ultima raccolta di versi di Tommaso Romano “L'airone celeste”   “L'airone celeste” è la metafora del volo. E il “volo” stesso è ancora metafora dell'aspirazione dell'uomo ad elevarsi, a trascendere se stesso e la propria natura verso ciò che sta
 
Cosa è la comunicazione del linguaggio filosofico in un tempo di profondi sradicamenti? Cosa rappresenta?  La sociologia è una timida scienza del non esatto perché è soggetta ha cambiamenti costanti. La società è un collettivo ma è composta da elementi antropologici e atropo è il popolo, il popolo è fatto
 

Recuperi/38 - AA.VV., Spiritualità & Letteratura, n. 42

 
Il buon cattolico che soggiorna a Torino pensa giustamente di visitare la Sindone, il Sacro lenzuolo dove è stato deposto Nostro Signore dopo la morte sul Calvario. L'ho fatto anch'io, anche se ho visitato la copia che viene custodita in una parete della sacrestia della Chiesa di S. Lorenzo a
 

Elite e Distinzione/ 55 - Francesco Pericoli Ridolfini

Nella ‘communis opimo’ spesso si fa confusione tra materia nobiliare e materia araldica (...) Tuttavia non è fuor di luogo osservare che la materia nobiliare si è spesso servita dell’araldica per esprimersi, anche essa, mediante simboli (basta pensare alle varie corone od alcuni che, posti sugli stemmi, indicano il grado
 

“Magione Arts District a Palermo: Ventrone” di Anna Maria Esposito

Dal 13 giugno al 28 ottobre 2018, qui a Palermo, l’Associazione Archivi Ventrone ha inaugurato, presso il Complesso monumentale della Magione alla Kalsa, il Magione Arts District, che ha ospitato diversi artisti contemporanei autori dell'area dell’Italia centrale (alcuni più conosciuti, altri emergenti),  artisti che operano sull’analisi dell’immagine, ognuno con forti
 

Profili da Medaglia/55 - "Dino Grammatico" di Tommaso Romano

Grammatico fu un punto di riferimento, una guida nel mondo politico e culturale siciliano. Fu audace resistente all’invasione in Sicilia degli Americani che gli procurò carcere e una condanna a morte poi commutata. Fu deputato regionale del M.S.I. e storico Assessore all’Agricoltura nel Governo di Silvio Milazzo, di questa esperienza
 

“Seduzioni di bambole d’amore” di Vitaldo Conte

  «Una buona bambola è dotata di anima» (Marionette Owl)   1. La bambola può esprimere per un avventuriero l’estrema conquista da raggiungere, incarnando una “presenza” irraggiungibile senza tempo. Ritrovo questa atmosfera nello struggente ballo “finale” del Casanova di Fellini, in cui il vecchio avventuriero veneziano
 

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.