di Ester Monachino
 
 
Così veniva chiamato lo strumento di morte più caratteristico della Rivoluzione Francese, ma probabilmente di tutta la Storia dell'umanità. Certamente la ghigliottina col tempo ha assunto un valore emblematico fino a diventare un simbolo nazionale francese, infatti, «quando si dice  'ghigliottina', è alla Francia che immediatamente si pensa [...]», lo
 

Tommaso Romano, "Oltre il sopravvivere" (CulturelitEdizioni)

di Vito Mauro   Tommaso Romano è come un vulcano imprevedibile, oltre ai saggi filosofici, alle biografie, alle poesie, dopo Tempo dorato. Raccontare e raccontarsi, edizioni Qanat, riesce a sorprenderci tornando al romanzo breve, un volume di piccola dimensione, ma con una storia di una grande amicizia e
 
 
Unire in una riflessione per così dire “complementare” due libri che richiamano l’attenzione sul greco, quello di Andrea Marcolongo, La lingua geniale - 9 Ragioni per amare il greco, e sul latino, quello di Nicola Gardini, Viva il latino- Storie e bellezza di una lingua inutile, oggetto entrambi di
 

“LA CATABASI DI DON CHISCIOTTE” RICERCA LETTERARIA DI GIOVANNI TERESI

                                                           Don Chisciotte a Montesinos 
 

Amalia De Luca "Carmina Pervia" (Ed. Thule)

di Giuseppe Bagnasco
 
 
 
 

José Russotti, “Arrèri ô scuru” (Ed. Controluna)

di Michele Barbera
 
 

“Sfide” letterarie. Guareschi batte Umberto Eco - di Mario Bozzi Sentieri

“Robinson”, l’inserto culturale de “la Repubblica”, ha lanciato, da alcune settimane, un torneo letterario,  costruito sulla formula, un po’ calcistica, dell’eliminazione diretta. Le trentadue opere selezionate in partenza, collegate ad altrettanti scrittori significativi del Novecento italiano, si  sfidano, subendo il verdetto di sette lettori accreditati dal giornale:  chi vince passa
 

Rossella Cerniglia, "Il retaggio dell'ombra" (Ed. Miano)

di Enzo Concardi   Il retaggio dell’ombra (2020) - con prefazione di Nazario Pardini e postfazione di Guglielmo Peralta - è l’ultima fatica della poetessa siciliana Rossella Cerniglia. E’ un testo forte, un estremo messaggio ai contemporanei per fermare la corsa verso il baratro antropologico, morale, sociale verso il quale l’umanità
 
Sul coronavirus siamo all'emergenza totale in tutta la penisola, finora della questione  è stata posta l'attenzione sul grave aspetto sanitario e quello economico. Almeno così si sono comportati tutti i Media. Quasi nessuno ha fatto riferimento a Dio, alla religione, alla preghiera, a ciò che riguarda l'aspetto spirituale. Oggi,
 
di Vito Mauro   “È l’ora della consapevolezza, del salvaguardarsi e proteggersi reciprocamente.”, non poteva esserci incipit più appropriato per il periodo che stiamo attraversando, come quello di L’Apocalisse e la Gloria di Tommaso Romano, saggio riportato nel n. 88 del gennaio/aprile 2016, di “Spiritualità & Letteratura”, Collana
 

“Dantedì di preghiera” di Dorothea Matranga

In pieno clima di guerra, nel giorno dell’Annunciazione, mostrando solidarietà partecipe a quanti in questo momento sono in prima linea al fronte negli ospedali e alle famiglie che hanno perso i propri cari, ai quali esprimiamo il nostro sentito cordoglio, quale inizio migliore, nel giorno dedicato al nostro Sommo Poeta
 
L’emergenza sanitaria del Coronavirus, che sta mietendo vittime in tutto il mondo e sta provocando una grave crisi ci ha portato con la mente al  1918, quando nel settembre-ottobre scoppiò un’epidemia,  chiamata ‘Spagnola’, così contagiosa che soltanto a Marineo in quei due mesi si contarono 131 morti. L’influenza spagnola
 

“Albino Pierro venticinque anni dopo” di Franco Trifuoggi

A venticinque anni dalla scomparsa Albino Pierro rimane idealmente vivo tra noi che gli abbiamo voluto bene, unito dal vincolo, tenace e tenero insieme , del nostro affetto e della memoria nostalgica della sua nobiltà d’animo di uomo “assetato di bene”, come della suggestione della sua poesia. Risuona nel nostro
 
Romanzo storico di Giovanni Teresi  
 
 
L’Italia, il bel Paese del vecchio continente, centro nevralgico di conquiste, da Oriente ed Occidente; terra ambìta dai più arcani e ingordi uomini della storia, assetati e avidi di potere, di  forza  e di gloria; l’Italia,  patria dell’arte, della bellezza, dell’Italian Style -  il Paese della scienza di Meucci, Marconi,
 

Francesco Maria Cannella, "Per obliquo rumore" (Ed. Thule)

di Vito Mauro   Il dotto saggio introduttivo di Antonio Martorana fa sin da subito capire la levatura di quanto riportato nel nuovo lavoro di Francesco Maria Cannella, Per obliquo rumore, edizioni Thule, liriche che si leggono come la trascrizione di un sogno, l’interpretazione delle sue visioni, “un
 
  E’ nato “Il Guastatore”, una nuova rivista di approfondimento politico-culturale con cadenza bimestrale che si pone l’obiettivo di riempire di contenuti il nuovo polo sovranista. Un ritorno alla carta stampata, con distribuzione tramite abbonamento e una rete di librerie in tutta Italia, per la necessità di fare del
 

"DIES IRAE, DIES ILLA" una poesia di Pasquale Attard

 
DIES IRAE, DIES ILLA
 

Tommaso Romano, "Nel Labirinto, nel deserto" (Ed. Plumelia)

di Amalia De Luca     Il più piccolo per dimensione, il più grande per validità poetica: diciotto perle splendenti da ammirare e comprendere nel loro significato universale. La poesia, nella sua accezione comune, non deve subire la mediazione dell’erudizione, né della pseudo-cultura. Deve trasmettere verità
 

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.