Il Sindacalismo nazionale e rivoluzionario è storicamente teorico e pratico, votato all’elaborazione culturale (spesso in funzione formativa)  e all’organizzazione sociale. Il motivo di fondo è che, non avendo una base ideologica rigida, di stampo marxista (e fatalista), esso è problematico e dinamico insieme. Conferma questa “visione” di fondo il recente
 

“La sofficità dell’impalpabile” di Nicola Romano

Un libro che rapisce, che innalza, che rigo dopo rigo eleva verso ambientazioni cosmiche, poiché recanti all’interno la sofficità dell’impalpabile: queste le sensazioni mie durante la lettura di “Symbolon”, recentissimo racconto di Ester Monachino. Un racconto molto agile, dai capitoli brevi come quadri d’una scorrevole rassegna e con una struttura
 
“Vendemmia”  di M. Caliri
 
Nei pomeriggi d’autunno, quando ancora il sole tiepido baciava le zolle e le ingiallite foglie delle viti, nel vicino androne di casa si giocava a carte seduti in cinque attorno ad un tavolo. Il tempo scandiva le ore ed il lento volgere
 

"Decifrare la soglia" una poesia di Francesco Maria Cannella

Decifrare la soglia -  
Ti ho conosciuta dolce e vulnerabile,
senza pretese,
e ad oggi è quasi un calvario
discutere di come andare a fare la spesa…
La tua, penso, non sia responsabilità
ma la vecchiaia che incombe
avendo paura di ciò che avverrà -
non per forza di morte -
né per i dovuti
 

Premio Acqui Storia

JARED DIAMOND, LILIANA SEGRE, STEFANO ZECCHI Testimoni del Tempo. Giuseppe Pardini, Nicholas Stargardt, Gian Piero Piretto, Mattia Bernardo Bagnoli vincitori della 52° edizione del Premio Acqui Storia 2019. A AMEDEO RICUCCI il Premio LA STORIA IN TV. A DONALD SASSOON E ROMANO UGOLINI il Premio alla Carriera.   Le Giurie
 

ESORCISMO ERETICO di Anna Maria Guidi

      
      "La vita del dolore è la più lunga”. È, questo, il titolo di una silloge del 1984 del poeta palermitano, originario di Siculiana, Nino Balletti. L’ho subito associato a questa raccolta di poesie di Anna Maria Guidi, “Esorcismo eretico”, dove il dolore è così centrale e dominante
 
 
Denaro sterco del diavolo. La demonizzazione della ricchezza non è solo frutto di un popolano pensiero comune, ma anche l’assunto di teorie professate da noti pensatori. Ad esempio Proudhon, esponente nel secolo XIX del cosiddetto “socialismo utopistico”, predicò l’abolizione della moneta da sostituirsi con lo scambio diretto dei
 
da: "La Sicilia", 17 settembre 2019 
 

“Non svendiamo l’ambientalismo alla sinistra” di Mario Bozzi Sentieri

Per una sinistra alla ricerca di nuove ragioni esistenziali la difesa dell’ambiente è come un’oasi inaspettata a cui abbeverarsi. Conta poco entrare nello specifico dei problemi, magari inquadrandoli nell’ambito di un “disagio” più complesso. Né  interessa declinare l’ecologia con la crisi “di sistema”, con i limiti dello sviluppo industrialista e
 

Una poesia di Teresinka Pereira

Altra Poesia
 
di Giovanni Teresi       Le brevi considerazioni sul titolo scelto dall’autore sono utili per seguire “il filo rosso che percorre nel testo le sue privilegiate letture, la nozione di Letteratura come continua “confessio oris” (Roberto Pazzi). Tommaso Romano, scrittore e poeta, con la
 
Di fronte alla crisi del primo Governo Conte e al repentino ribaltamento dell’alleanza parlamentare che lo aveva sostenuto, ci saremmo aspettati, a livello di mass-media e al di là delle contingenze politiche, un minimo di dibattito sulla debolezza del nostro sistema democratico e sulla conseguente perdita di “sovranità” (art. 1
 

"MALIE DELLA FOLLIA COME ARTE" di Vitaldo Conte

 
A cosa stiamo andando incontro? Dov’è il valore della vita? Quale amore vive questa società malata? Si apre con una nota dell’autrice, una fitta serie di domande rivolte direttamente al lettore, la raccolta poetica di Francesca Guajana, dall’emblematico titolo Non chiudere gli occhi: «Francesca Guajana conosce il dolore, pratica
 
Questo mio scritto che riguarda la silloge poetica di Tommaso Romano dal titolo “L’airone celeste”, non ambisce ad essere considerato un esaustivo giudizio critico. Piuttosto queste mie parole sono da considerarsi soltanto opinioni personali estemporanee, non declamate, ma appena sussurrate. L’attesa che l’assenza divenga sostanza, è la nota dominante
 

Un aforisma di Francesco Maria Cannella

Carmelo Bene, 1937 - 2002 
 
 
A lungo forse vivranno nell’immaginario collettivo degli italiani il commissario Montalbano e Andrea Camilleri, morto il 17 luglio scorso. L’uno per l’enorme successo mediatico, l’altro per l’arguzia dell’uomo e dello scrittore. Un esempio di tale qualità fornisce, fra gli altri, il libro Esercizi di memoria, una raccolta di 23 racconti
 
In un contesto mondiale segnato da profonde trasformazioni tecnologiche, geopolitiche ed economiche, parlare di anticapitalismo può apparire velleitario. Tanto più se si parla di un anticapitalismo “di destra”, alternativo a quello “di sinistra”, storicamente riconosciuto come prevalente ed egemone, in quanto  sostenuto dalle  poderose analisi di scuola marxista, una scuola
 
Leonardo Sinisgalli nasce a Montemurro (Potenza) il 9 marzo del 1908. Egli appartiene a quella che può essere definita la seconda generazione di poeti ermetici, o almeno vicini alla tradizione lirica dell’ermetismo, una generazione a cui appartenevano anche Mario Luzi, Alfonso Gatto, Vittorio Sereni, Giorgio Caproni, nati tutti intorno agli
 

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.