Elite e Distinzione/ 13 - Roberto Russano

“Distinto” è colui il quale, pur avendo coscienza dell'unicità della sua persona, non si fa soggiogare dal demone del solipsismo ma riconosce, fattivamente, il legame solidale esistente tra sé ed il resto della Creazione. Egli possiede quello che Goethe chiamava “10 sguardo dall’alto” ossia una visione integrale della realtà in grado di renderlo equanime verso uomini e situazioni. Tutta la sua esistenza trae ispirazione e nutrimento da quel cosmo valoriale perenne presente nell’aristocrazia spirituale, da quella comunione ideale tra i grandi spiriti, viventi e trapassati, che definiamo “Tradizione”.

Potrebbero interessarti

Articoli più letti

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.