Profili da Medaglia/60- "Giulio Palumbo" di Tommaso Romano

Ci sono certamente nella vita di ogni essere umano figure centrali che segnano un cammino e una storia.
Chi scrive, ha avuto la fortuna di incontrare e spesso frequentare giganti del pensiero, artisti e uomini pubblici ai massimi livelli; a volte (poche volte) Maestri, più volte personalità di rilievo paradigmatiche, molte altre volte narcisi parolai e affaccendati senza qualità.
Giulio Palumbo (Ficarazzi 1936 - Palermo 1997) è stato per me un Incontro di Grazia straordinaria, durato poco più di tre lustri luminosi, pur intensissimi, fino alla scomparsa terrena.

Potrebbero interessarti

Articoli più letti

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.