"A proposito dell'Intelligenza Artificiale" di Francesco Maria Cannella con la collaborazione di Francesco Meli

 

 

Segmenti

 

 La pazzia serpeggia per le strade
     come un'ombra sospesa sui miei piedi
Giro ogni giorno tra i miei andirivieni
     e sospetto che sia un puro caso
 
A volte perdona un affronto
     un bacio
Se parole mancate per sbaglio hanno avuto un ripiego
 
Un'intuizione incomunicata tra la gente
     senza riflesso
Mentre di gioia in gioia si accantona ripetendosi
     il frastuono di chi eri
 
Si è privato di non perdersi nel silenzio di un ricordo
 
da: Francesco Maria Cannella, Per obliquo rumore, Ed. Thule, 2018, pp 93
 

 

Clicca qui per ascoltare

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pin It

Potrebbero interessarti

Articoli più letti

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.