Recensione a "Poeti Italiani del nostro tempo" di Marcello Falletti di Villafalletto

     Trattasi di una qualificata selezione delle tante liriche che hanno partecipato al contesto poetico dedicato al nostro indimenticato poeta valdarnese Danilo Masini, giunto alla sua undicesima edizione, che ha avuto il peculiare e impegnativo tema “Sogno o Realtà”.
     Per la Giuria esaminatrice non è sempre compito facile vagliare i tanti elaborati pervenuti, altrettanto rimane difficile scegliere e selezionare i testi che vengono poi affidati a questa ormai consolidata pubblicazione che serve a tramandare e conservare il significativo apporto culturale e letterario, da affidare a quanti avranno voglia di rileggere, meditare e conservare. Come per ogni precedente edizione, finalmente, siamo riusciti ad arrivare in porto anche con questa undicesima antologia, che verrà presentata ufficialmente la prossima primavera 2018, presso il Circolo Ricreativo “Stanze Ulivieri” di Montevarchi (AR) – paese natale del poeta Danilo Masini – e contemporaneamente consegnata non soltanto ai “poeti” ma anche a pubbliche e private istituzioni, nonché a biblioteche e a quanti ne faranno richiesta.
     «Riconosciamo che la forma espressiva poetica trova, da sempre, fertile ispirazione nel nostro invidiabile Paese ma, allo stesso tempo, non è altrettanto facile poter definire l’intrinseco valore di quanti affrontano questa non facile arte letteraria. Possiamo facilmente dire: che non sempre la quantità trova riscontro oggettivo nella qualità; ma anche questa è una cosa naturale! […]
   Il nostro concorso poetico, essendo biennale, ha superato la maggiore età, mirando ormai verso la prossima edizione del 2018, che sarà la 12a, lasciandosi alle spalle ben ventitré anni d’intensa attività; svolta con amore e passione verso la poesia e nel rispetto di qualsiasi forma espressiva nasca dalla mente e dal cuore di quanti scrivono versi.
   Sovente ci sentiamo ripetere che la Giuria esaminatrice della nostra competizione sia troppo rigorosa, talvolta eccessivamente scrupolosa; se non fosse così, sarebbe meglio non indirla e tanto meno perdere del tempo prezioso nel ricercare quel meglio che da sempre andiamo inseguendo e apprezzando. In definitiva rimane il programma e la mèta che ci eravamo prefissati fin dalla prima edizione e, da questo non sempre facile impegno, non vogliamo derogare; nonostante i pareri discordanti e talvolta discutibili. Continuiamo ad essere alla ricerca del “ poeta”, proseguendo a festeggiare appassionatamente la “poesia” come forma espressiva dei pensieri e dell’animo umano, nel rispetto della nostra lingua italiana che, nonostante la notevole contaminazione, continua ad essere una delle madri del linguaggio non solamente europeo ma universale, grazie proprio alla sua gestazione latina: “Adeo sanctum est vetus omne poema” (“A giusta ragione ogni poema antico è ritenuto cosa sacra”; Orazio, Epistole, 2, 1, 54).
     Quindi, dando appuntamento agli amanti del verso e della lirica italiana, che si realizzerà, con il prossimo immancabile incontro culturale, sempre e costantemente nel nome dell’indimenticato Maestro Danilo Masini, affidiamo ai lettori la gradevole lettura di questa Antologia che rimane, pur sempre, fonte e diffusione di quella espressività, tutta nostrana, che amiamo ancora e che sappiamo apprezzare così profondamente» (Dalla Prefazione).

Potrebbero interessarti

Articoli più letti

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.