"Entanglement" una poesia di Corrado Calabrò

Corrado Calabrò

 

Entanglement

 

Fredda la tua guancia e struccata

sul traghetto, di prima mattina.

Un gabbiano ci segue come un drone

senza un battito d’ali.

Si poserà su Reggio o su Messina?

 

Quanto sono vicine le due sponde!

Si può scorgere forse la casa

con tante stanze in cui mia madre è morta.

Quello ad angolo sembra un suo balcone.

 

To leave or not to live?

Così vicina e non ci son tornato.

Potrebbero interessarti

Articoli più letti

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.