Elite e Distinzione/ 43 - Antonio Possevini

La nobiltà adunque è autorevolezza de’ maggiori virtù della schiatta. [...] Et perciò vi dicevo cher uno, il qual non sia nobile, non può diventare nobile, perchè la nobiltà non ha virtù sua, ma d’altrui, cioè de’ maggiori. Egli non può fare che i suoi maggiori habbiano havuto quelle virtù che danno la nobiltà, può ben esso acquistar le virtù, intel­lettive e morali, per le quali sarà più eccellente, più degno d’honore che molti nobili, perciochè la nobiltà non è tanto gran cosa, quanto si crede, né comprende ella il tutto, né è la maggior perfettion del mondo. E vai molto più la virtù senza la nobiltà che la nobiltà senza la virtù.

Potrebbero interessarti

Articoli più letti

Spazio riservato

spazio riservato

Login

Questo sito utilizza Cookies necesari per il corretto funzionamento. Continuando la navigazione viene consentito il loro utilizzo.